Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok

PG_14_19_Quesiti e risposte relativi alla procedura


Procedura negoziata mediante RDO su MEPA per l’affidamento triennale del servizio di manutenzione degli impianti elevatori presenti negli immobili di proprieta’ della Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti sito nel comune di Milano.

QUESITI

QUESITO N. 1:

QUESITO N. 1:
Con la presente si chiede gentilmente di specificare se, in caso di ricorso al subappalto, vi sia la necessità di indicare la terna dei subappaltatori con produzione da parte di questi del DGUE, nonostante si tratti di procedura sotto soglia e non riguardi attività maggiormente esposte a rischio di infiltrazione mafiosa. Inoltre, si chiede di precisare il numero di SIM eventualmente necessarie per il funzionamento dei combinatori GSM.
RISPOSTA QUESITO N. 1:
Con riferimento al quesito proposto, si conferma che in ossequio a quanto previsto al paragrafo 11 del Disciplinare di gara, in caso di ricorso al subappalto, il concorrente è tenuto a indicare nell’offerta obbligatoriamente i tre subappaltatori.
I subappaltatori devono possedere i requisiti previsti dall’art. 80 del CODICE, che devono essere dichiarati in gara mediante presentazione di un proprio DGUE, da compilare nelle parti pertinenti.
Per ciò che riguarda il numero di SIM necessarie per il funzionamento dei combinatori GSM, si conferma come definito dal Computo Metrico Estimativo (allegato 2), i combinatori GSM presenti negli impianti sono 4 e, pertanto, le SIM richieste sono 4.

QUESITO N. 2:

QUESITO N. 2:
Con la presente, non potendo più inserire tale comunicazione sul portale www.acquistinretepa.it essendo spirati i termini e con riferimento alla previsione di cui all’articolo 8.1 requisiti di capacità economico-finanziaria del disciplinare di gara che si allega alla presente per pronto riscontro, chiede se è possibile presentare la referenza bancaria con firma digitale dell’istituto di credito o se è tassativo esibire la stessa in originale.

RISPOSTA QUESITO N. 2:
Con riferimento al quesito proposto, si conferma che i documenti richiesti a pena di esclusione per la partecipazione alla procedura di gara sono quelli espressamente previsti al paragrafo 14.1 del Disciplinare e, pertanto, la dichiarazione in originale rilasciata da un istituto di credito potrà essere presentata anche successivamente.