Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok

Fondo Rotativo


Il Consiglio Nazionale Geometri e la Cassa Geometri promuovono convenzioni con Pubbliche Amministrazioni ed Enti per sviluppare operazioni di censimento, Due Diligence, efficientamento energetico, regolarizzazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare e infrastrutturale pubblico sia direttamente che in collaborazione ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), con la quale viene condivisa una istituzione (Fondazione Patrimonio Comune) espressamente dedicata alle attività di valorizzazione del patrimonio pubblico.


La Cassa Geometri, per agevolare questi progetti,  ha stanziato un fondo rotativo che anticipa per conto dei Comuni - che spesso non hanno a disposizione le necessarie risorse finanziarie, tecniche e/o personale qualificato - le spese da sostenere per la verifica e regolarizzazione dei beni immobiliari pubblici presenti sul loro territorio.


Per scaricare il Modello di convenzione Clicca QUI


Dal 14 settembre 2017 è in vigore, inoltre, la convenzione con l’ANCI per l’affidamento ai geometri iscritti all’Albo degli incarichi di accatastamento dei fabbricati rurali da parte dei Comuni chiamati alla regolarizzazione; l’affidamento avverrà secondo modalità operative già anticipate: tipologia “a chiamata” e onorario a prezzo convenzionato.

Il protocollo d’intesa siglato dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), la Fondazione Patrimonio Comune (FPC) e la Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza Geometri (CIPAG) prevede che:

 

In particolare:

  • la Convenzione assegna al Collegio territoriale il compito di fornire a Comune la lista dei professionisti candidati all’assegnazione dell’incarico, previa verifica dei requisiti richiesti e secondo principi di trasparenza;
  • attingendo a tale lista, il Comune affiderà l’incarico professionale a rotazione e secondo le modalità previste dalla suddetta Convenzione (Allegato A).


CONVENZIONI ATTIVE: