Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok
I professionisti tecnici, motore della ripresa della città metropolitana di Cagliari
Un coordinamento che ha riunito architetti, agronomi e forestali, geometri, ingegneri, periti agrari e periti industriali e alla base il giusto impulso per la Città Metropolitana di Cagliari – prontamente colto dalla pubblica amministrazione del capoluogo della Sardegna - di divenire promotore di un piano di sviluppo per il rilancio del territorio. Questo ha portato alla sigla di un importante protocollo di intenti fra i soggetti che possono determinare le essenziali possibilità di rinnovamento e i provvedimenti normativi basilari a uno slancio economico nuovo della realtà locale

Tutto nasce da una scelta lungimirante: mettere a sistema le diverse competenze e le specifiche peculiarità. Si genera così una svolta che avrà un riflesso decisivo nella collaborazione multi e inter disciplinare fra professionisti tecnici. La prima conferma arriva dall’attenzione che il Sindaco Paolo Truzzu ha potuto prestare con immediatezza: di fronte a un interlocutore unico, con una pluralità di ipotesi condivise e sostenibili, si ottimizzano i tempi, le energie e diviene più facile lavorare. Passiamo a un secondo beneficio: una visione congiunta che permette velocemente di individuare con certezza l’obiettivo principale da perseguire. 

Nel caso della Rete provinciale degli Ordini e dei Collegi professionali è stata l’opportunità di stabilire subito un lessico comune fra liberi professionisti e tecnici dipendenti della PA locale. Non solo, i promotori hanno immediatamente ravvisato la convenienza di aprire un’area digitale allargata, che favorisca lo snellimento e la semplificazione dei processi amministrativi e degli adempimenti correlati. Una novità da estendere agli ambìti della pianificazione, delle attività produttive, economiche e professionali. 

Per dare concretezza al raggiungimento dello scopo, il punto di partenza è un progetto di formazione partecipata e congiunta, che coinvolge i liberi professionisti, i tecnici dipendenti della Città Metropolitana e dei comuni che fanno parte della giurisdizione della pubblica amministrazione. In calendario, un ciclo di seminari che pone in agenda macro temi generali di economia, statistica, architettura e ambiente, che sarà anticipato da un percorso che consentirà ai partecipanti di confrontarsi sui punti in discussione, seguito da momenti di approfondimento per affrontare le decisioni che il Governo sta attuando nel tentativo di ostacolare la gravissima recessione legata all’emergenza sanitaria.

“Al centro di questa intesa - dichiara Franco Cotza, Presidente del Collegio provinciale dei Geometri e Geometri Laureati – che mi auguro possa divenire una sorta di pietra miliare della collaborazione fra categorie tecniche, c’è la ferma volontà da parte di ciascun protagonista, in primis l’amministrazione cittadina, di essere espressione di quel senso di responsabilità a cui, tanto i liberi professionisti quanto i tecnici della PA, non possono e non vogliono sottrarsi per contribuire a raccontare un’Italia diversa. Un Paese che può e deve ripartire con la consapevolezza che sessanta milioni di abitanti sono stati disposti a modificare tutte le loro abitudini, ridurre le loro libertà, convinti di un valore unico e inconfondibile: il bene comune. Solo ciò cancella le diffidenze e apre alla partecipazione solidale”.

La firma dell’atto si è tenuta oggi, presso il Palazzo Regio di Cagliari. L’amministrazione era rappresentata dal Primo Cittadino, il Sindaco Paolo Truzzu.

Per la Rete Provinciale degli Ordini e dei Collegi professionali erano presenti: 

• Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Città Metropolitana di Cagliari e della Provincia del Sud Sardegna, rappresentata dal Presidente Teresa De Montis; 
• Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Cagliari, rappresentata dal Presidente Ettore Crobu; 
• Collegio Provinciale dei Geometri e Geometri laureati di Cagliari, rappresentata dal Presidente Franco Cotza; 
• Ordine degli Ingegneri di Cagliari, rappresentata dal Presidente Sandro Catta; 
• Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati della Provincia di Cagliari e Oristano, rappresentata dal Presidente Antonio Concas; 
• Ordine dei Periti Industriali di Cagliari, rappresentata dal Presidente Pasquale Aru.

QUI la Lettera di Intenti