Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok
Bonus: senza cessione del credito, professionisti tecnici in difficoltà
Gli ultimi provvedimenti del Governo e del Parlamento in merito ai bonus edilizi hanno determinato notevoli, a volte persino insuperabili, difficoltà per le attività dei professionisti tecnici. Ultima solo in ordine cronologico: la mancata cessione del credito




Al di là dell’inaccettabile inasprimento delle sanzioni per le asseverazioni e delle modifiche al sistema delle assicurazioni (previsti dalla conversione in legge del D.l. “Sostegni Ter”), la Rete Professioni Tecniche lamenta il fatto che le limitazioni e, in alcuni casi, il blocco della possibilità di monetizzare i crediti, ceduti dai titolari degli incentivi, stanno mettendo in grave difficoltà i professionisti, che in molti casi non riescono più a sostenere le spese per mantenere i propri studi, non potendo ricevere i compensi per le prestazioni effettuate ormai da tempo. 

La RPT è impegnata nello studio delle opportune soluzioni del problema, allo scopo di suggerire al Governo, attraverso opportune proposte, il modo migliore per mettere in atto i più efficaci correttivi all’impianto normativo.

QUI il comunicato stampa RPT 

(foto: milivoj-kuhar-Te48TPzdcU8-unsplash)