Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok

L’indennità di paternità per i liberi professionisti è stata introdotta nell’ordinamento della Cassa Geometri - con decorrenza dal 20 novembre 2019 - dall’art 26.5 del Regolamento per l’attuazione delle attività di previdenza ed assistenza a favore degli iscritti e dei loro familiari, secondo quanto previsto dal D.lgs. n. 80/2015.

La tutela è estesa al padre nel periodo in cui sarebbe spettata alla madre libero professionista o per la parte residua, solo in caso di:

  • Morte o grave infermità della madre;
  • Abbandono del bambino da parte della madre;
  • Affidamento esclusivo al padre.
L’importo dell’indennità è commisurato all’80% del reddito professionale del secondo anno precedente l’evento, rapportato al periodo massimo di tutela di cinque mesi (tre mesi per l’affidamento) o per la parte non goduta dalla madre libera professionista.

Domanda di indennità di paternità corredata dalla certificazione relativa in caso di:

  • Morte o grave infermità della madre;
  • Abbandono del bambino da parte della madre;
  • Affidamento esclusivo al padre.

In caso di abbandono, il padre libero professionista ne rende dichiarazione ai sensi dell'art. 47 del D.P.R. n. 445/2000.

  • La domanda deve essere presentata:
    • Nel caso di nascita, entro il termine perentorio di 180 giorni dalla data del parto;
    • Nel caso di affidamento esclusivo al padre, entro il termine perentorio di 180 giorni dalla data di ingresso del bambino;
    • Nel caso di abbandono del bambino, entro il termine perentorio di 180 giorni dalla data del parto.

FAQ


FAQ n. 1
D. Quali sono i casi in cui spetta l’indennità di paternità?
R. L’indennità di paternità spetta nel periodo in cui sarebbe spettato alla madre ed esclusivamente nei seguenti casi:
  • Morte o grave infermità della madre;
  • Abbandono del bambino da parte della madre;
  • Affidamento esclusivo al padre.

FAQ n. 2
D. Quando va presentata l’istanza di indennità di paternità?
R. La domanda per il riconoscimento dell’indennità di paternità deve essere presentata dopo l’evento ma entro il termine perentorio dei 180 giorni dalla data della nascita o, in caso di adozione, dalla data di ingresso del minore in famiglia.