Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok

Modello Unico 2016


Adempimenti dichiarativi e contributivi 2016

Dichiarazione dati reddituali


1) Sono tenuti a compilare la Sezione III del Quadro RR del Modello UNICO 2016 PF i seguenti soggetti:
  • Geometri iscritti alla CIPAG al 2015.
  • Geometri cancellati che nel corso del 2015 presentano almeno 1 giorno di iscrizione.

L’iscritto con l’obbligo della presentazione del Modello Unico PF, deve compilare necessariamente il quadro RR, sezione III, riservata ai geometri, valorizzando tutti i righi, anche qualora gli imponibili di natura professionale dichiarati all’Amministrazione finanziaria dovessero risultare pari a “0” (zero) o essere negativi.

2) Sono esonerati dalla compilazione di Unico PF ma sono comunque tenuti ad effettuare la dichiarazione dei redditi alla CIPAG:
  • coloro che nel 2015 non erano in possesso di una partita IVA professionale attiva e non hanno prodotto reddito professionale (neppure occasionale).
I geometri iscritti alla CIPAG che rientrano in questa categoria dovranno pertanto presentare la dichiarazione previdenziale, con imponibili pari a “0” (zero), utilizzando gli appositi servizi disponibili nell’area riservata presente sul sito istituzionale.

3) Geometri non tenuti alla comunicazione dei redditi 

  • Geometri praticanti e geometri iscritti in corso d’anno (neo iscritti 2016 e re-iscritti 2016 che nel 2015 non erano iscritti

Versamento dei contributi

Geometri tenuti alla presentazione di Unico PF 2016 - 1)

I geometri che rientrano in queste fattispecie possono adempiere agli obblighi contributivi per l’anno 2016, scegliendo tra le seguenti alternative: 


  • effettuare il pagamento tramite delega F24 Accise secondo le scadenze e le dilazioni previste dall’Agenzia delle Entrate per il pagamento delle imposte dirette, salvo proroghe, compensando eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta; 

  • rateizzare la contribuzione dovuta in 10 rate di uguale importo comprensive di interessi calcolati al 4% annuo, con scadenze mensili dal 27 settembre 2016 al 27 giugno 2017. Utilizzando l’apposita funzione “Rateizzazione contributi 2016” presente nella propria area riservata, potranno essere inseriti i dati reddituali necessari per il calcolo della contribuzione dovuta per l’anno 2016, contribuzione che verrà visualizzata indipendentemente dall’effettivo versamento dei contributi dovuti per il precedente anno 2015. Questa modalità non consente di avvalersi della possibilità di compensare eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta. Il pagamento della contribuzione potrà essere effettuato tramite bollettini di incasso domiciliato o carta di credito


Geometri esonerati dalla compilazione di Unico PF ma comunque tenuti ad effettuare la dichiarazione dei redditi alla CIPAG – 2)


I geometri che rientrano in queste fattispecie possono adempiere agli obblighi contributivi per l’anno 2016, scegliendo tra le seguenti alternative: 

  • Tramite il Portale dei Pagamenti – funzione “Pagamento minimi”, in unica soluzione o in forma rateizzata, comprensiva di interessi pari al 4% su base annua, secondo le scadenze fiscali salvo proroghe, utilizzando gli strumenti già presenti, compreso il modello F24 Accise;

  • rateizzare la contribuzione dovuta in 10 rate di uguale importo comprensive di interessi calcolati al 4% annuo, con scadenze mensili dal 27 settembre 2016 al 27 giugno 2017, utilizzando l’apposita funzione “Rateizzazione contributi 2016” presente nella propria area riservata. Questa modalità non consente di avvalersi della possibilità di compensare eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta. Il pagamento della contribuzione potrà essere effettuato tramite bollettini di incasso domiciliato o carta di credito.


Geometri non tenuti alla comunicazione dei redditi – 3)


I geometri che rientrano in queste fattispecie possono adempiere agli obblighi contributivi per l’anno 2016, scegliendo tra le seguenti alternative: 

  • Tramite il Portale dei pagamenti, in unica soluzione o in forma rateizzata, comprensiva di interessi pari al 4% su base annua, secondo le scadenze fiscali, utilizzando gli strumenti già presenti, compreso il modello F24 Accise;

  • In 4 rate a partire da febbraio 2017 fino a maggio 2017, per il primo anno di iscrizione, senza aggravio di oneri accessori con i soli interessi nella misura del 4% su base annua, utilizzando i bollettini di incasso domiciliato che saranno inviati dalla CIPAG, in duplice copia, all’inizio del 2017 tramite PEC/mail. 


Di seguito si riportano i codici da utilizzare in caso di pagamento tramite F24 accise:


Codici Tributo



Codice tributo F24

Tipo

Contributo

Interessi di rateazione

Maggiorazione

 

 0,40%

Ravvedimento operoso

 

 

 

 

 

 

 

Sanzione

Interessi di mora

Soggettivo Minimo

GE01

GE05

GE07

GE03

GE02

Soggettivo Autoliquidazione

GE11

GE15

GE17

GE13

GE12

Integrativo Minimo

GE21

GE25

GE27

GE23

GE22

Integrativo Autoliquidazione

GE31

GE35

GE37

GE33

GE32

Maternità

GE51

GE55

GE57

(*)

GE52

Soggettivo Accessorio

GE81

GE85

GE87

GE83

GE82

(*) La sanzione non è dovuta sul contributo maternità


E' possibile richiedere la rateizzazione dei contributi in 10 rate entro e non oltre la scadenza differita del 22/08/2016. Dopo tale data il servizio non sarà più disponibile.

Qualunque sia la scelta, si rammenta che per tutti i soggetti obbligati alla dichiarazione dei redditi permane l’obbligo di presentare la dichiarazione entro il 30 settembre 2016.


Infatti, l’anticipazione dei dati reddituali fornita in sede di richiesta di rateizzazione ha il solo scopo di consentire il calcolo delle rate e non può essere considerata sostitutiva di quella ufficiale.


Il mancato rispetto delle scadenze previste dal Regolamento sulla contribuzione per la presentazione e/o la rettifica della dichiarazione reddituale comporterà l’applicazione del regime sanzionatorio.


A partire dall’anno 2015 i pensionati che mantengono l’iscrizione alla Cipag, con l’eccezione dei pensionati di invalidità, devono la contribuzione minima senza riduzione. 


Per agevolare la compilazione del quadro RR del Modello Unico PF, è in corso di spedizione agli iscritti (tramite PEC, mail o lettera) una nota contenente un FAC-SIMILE della Sez. III del Quadro RR, precompilato nei campi relativi alla posizione giuridica ed alla contribuzione minima relativa ai mesi di iscrizione per ogni posizione. Il numero dei mesi viene rapportato comunque a 12 per il calcolo del dovuto.


In nessun caso l'associato deve determinare autonomamente le posizioni giuridiche e i mesi da utilizzare per compilare la Sezione III del Quadro RR del Modello UNICO 2016 PF.


Qualora l’iscritto non sia in possesso di tale nota, potrà collegarsi al sito web della CIPAG www.cassageometri.it - AREA RISERVATA - sezione Unico PF 2016 e visualizzare il fac-simile del quadro RR. Il prospetto sarà sempre disponibile consentendo agli iscritti di avere a disposizione dati sempre aggiornati.


Nel caso in cui il geometra non sia in possesso delle credenziali di accesso dovrà collegarsi al sito web della CIPAG – Accedi -  ed utilizzare la funzione "Hai bisogno di aiuto?". La password e i primi otto caratteri del pin saranno inviati all'indirizzo di posta elettronica a suo tempo comunicata alla CIPAG. Gli ulteriori otto si possono ottenere successivamente sul sito web della Cipag – Area riservata -  Richiesta codice Pin