Cassa Geometri

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok
Novità adempimenti dichiarativi e contributivi 2020
Come già comunicato lo scorso febbraio, Cassa Geometri tornerà da quest’anno a gestire direttamente la comunicazione annuale dei redditi professionali e il versamento della contribuzione.

Non ci si avvarrà più del modello Redditi dell’Agenzia delle Entrate e non ci saranno, quindi, i vincoli delle scadenze previste per gli adempimenti fiscali.

Il modello reddituale si compilerà direttamente on line nell’area riservata del sito web della Cassa. Sarà possibile procedere alla compilazione a partire dal 3 agosto e occorrerà presentare il modello entro e non oltre il 30 settembre 2020.

Per quanto riguarda il versamento della contribuzione, il Consiglio di Amministrazione della Cassa, al fine di consentire una maggiore dilazione del pagamento e diminuire in modo sensibile gli interessi, ha variato le modalità di pagamento comunicate prima dell’emergenza sanitaria.

Il versamento potrà essere effettuato scegliendo fra le seguenti modalità:


un’unica soluzione, con scadenza 30 settembre 2020;
• 4 rate mensili, con scadenza prima rata 30 settembre 2020 e con interessi annui dell’1%;
• 10 rate mensili, con scadenza prima rata 30 settembre 2020 e con interessi annui del 2,5%.

Resta possibile per gli iscritti compensare eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta tramite F24 accise a saldo zero e utilizzare la Carta Geometri come ulteriore metodo di rateizzazione.

A partire da quest’anno c’è, inoltre, un importante novità relativa al contributo volontario: sarà possibile, infatti, versare una quota aggiuntiva di contributo - variabile dall'1% al 10% del reddito dichiarato ai fini IRPEF - beneficiando di vantaggi fiscali e previdenziali. Entro il 30 settembre 2020, contestualmente alla dichiarazione reddituale, si potrà scegliere liberamente l’importo del contributo volontario da destinare al proprio cassetto previdenziale - decidendo di anno in anno se e con quale percentuale versare - ed effettuare il relativo versamento entro il 31 dicembre 2020. La contribuzione volontaria versata è interamente deducibile dal reddito e darà luogo ad un supplemento di pensione aggiuntivo al trattamento di base. 


Per maggiori informazioni Clicca QUI