Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok
Nuova convenzione Cassa Geometri e Fondazione Geometri Italiani: gratuiti per gli iscritti la Firma digitale remota, lo SPID ad uso personale e la casella PEC geopec.it
Cassa Geometri, da sempre attenta allo sviluppo di servizi a sostegno della professione, ha siglato insieme alla Fondazione Geometri Italiani una convenzione con la società Namirial S.p.A. al fine di offrire gratuitamente agli iscritti  la firma digitale remota, lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) ad uso personale e la casella PEC.

Questa nuova convenzione va ad ampliare l’offerta di strumenti digitali e di welfare integrato che la Cassa mette a disposizione dei propri iscritti.


In particolare, la Firma digitale remota - accessibile con app mobile iOS/Android - potrà essere attivata entro dicembre 2022 e sarà gratuita per 12 mesi dall’attivazione. Al termine dei 12 mesi potrà essere rinnovata con tariffa agevolata stabilita in convenzione; lo SPID ad uso personale sarà accessibile mediante dispositivi mobili iOS/Android; la casella PEC (dominio geopec.it) avrà un accesso webmail funzionale all'utilizzo anche tramite smartphone iOS/Android. La migrazione dell'attuale casella PEC già in uso sarà effettuata a cura della società Namirial in collaborazione con Cassa Geometri.

Sarà disponibile anche una app mobile per la generazione dei codici OTP necessari sia per l'accesso con SPID che per la firma remota. A richiesta, l’iscritto potrà inoltre attivare il servizio SPID professionale ad una tariffa agevolata stabilita in convenzione.

Nell’ambito della convenzione, in aggiunta sarà possibile acquistare il servizio di conservazione sostitutiva a tariffa agevolata e decidere, nel caso in cui sia stato precedentemente attivato il servizio DocFlyPEC offerto da Aruba, di migrare alla soluzione Namirial.

Nei prossimi giorni, sui siti web della Cassa e della Fondazione e attraverso comunicazioni istituzionali, verranno fornite ulteriori informazioni sulle modalità e sui tempi per l’attivazione dei servizi.